lunedì 22 febbraio 2021

Sulla lettera a Papa Francesco

Vi aggiorniamo sull'iniziativa che abbiamo assunto con la lettera aperta a Papa Francesco in cui si richiede, in occasione del prossimo viaggio in Iraq, di visitare il Campo profughi di Makhmour e la comunità Yazida di Sinjar. Le adesioni sono state 263 e la lettera è stata pubblicata su Avvenire, Famiglia Cristiana ed Adista. La stessa è stata inviata, per conoscenza, anche al Vescovo caldeo di Erbil, Monsignor Bashar Matti Warda. 

Con la nostra lettera a Papa Francesco, abbiamo pure inviato l'invito allo stesso Papa Francesco giuntoci dalla Comunità delle donne yazide di Sinjar (che alleghiamo alla presente mail).

Attendiamo buone nuove.

Con l'occasione, cari saluti a tutt*, Antonio Olivieri per Associazione Verso il Kurdistan Odv




---

Queste sono le adesioni alla lettera indirizzata al Santo Padre per la visita annunciata a marzo in Iraq. I firmatari chiedono che, nella sua visita pastorale ed umanitaria a Bagdad, ad Erbil e a Mosul, Papa Francesco visiti il Campo profughi di Makhmour e la comunità di Sinjar, vittime di continui attacchi delle milizie armate presenti nella regione e di bombardamenti di droni turchi, oltre che di un feroce embargo del Campo di Makhmour che persiste dall' agosto 2019.

La raccolta delle adesioni si è conclusa in data 30 gennaio ed il 1 febbraio è stata inviata la lettera RRR con le adesioni a Papa Francesco.

Le adesioni pervenute al 30 gennaio 2021:

- Moni Ovadia (attore, drammaturgo, scrittore, compositore e cantante)

- Carlo Petrini (presidente Slow Food) - Cuneo

- Nandino Capovilla (Pax Christi)

- Padre Alex Zanotelli (missionario comboniano) - Napoli

- Raniero La Valle  (giornalista, politico, intellettuale) - Roma

- Nando Dalla Chiesa (scrittore, sociologo, politico italiano) - Milano

- Mario Agostinelli (Presidente Laudato Si)  - Milano

- Massimo De Vita (regista, direttore Teatro Officina)

- Silvano Molinari (già dirigente industriale)

- Alessandra Mecozzi (Associazione Cultura è Libertà) - Rom

- Vittorio Agnoletto (medico, docente universitario, scrittore) - Milano-

- Raffaele Salinari (medico, Associazione Terres des Hommes)

- Emilio Molinari (Laudato Si) - Milano

- Tonio Dell'Olio (Presidente Pro-Civitate Christiana Assisi)

- Luigi Vinci (già parlamentare europeo) - Milano

- Silvana Barbieri (Associazione Fonti di Pace) - Milano

- Giorgio Barbarini (medico infettivologo, consigliere comunale) Voghera (Pv)

- Michele Petraroia (Ass. Padre Giuseppe Tedeschi, presidente Anpi Basilicata)

- Laura Schrader (scrittrice) - Torino

- Marco Rovelli (scrittore) Massa Carrara

- Hikmet Aslan (giornalista kurdo in Italia)

- Murat Cinar (giornalista turco in Italia) -Torino

- Sandra Cangemi (giornalista, educatrice)

- Marina Lazzati (pedagogista)

- Don Michele Mosa (delegato per il dialogo interreligioso Pavia)

- Anna Miculan (avvocato)

- Claudia Giannini (dipendente pubblico) - Roma

- Susanna Brambilla Pirelli - Milano

- Francesca Tassi (già professoressa associata di genetica Università di Parma)

- Giovanna Cantarella (psicanalista)

- Franco Borghi

- Camilla Boni - Milano

- Biancamaria Manzini - Milano

- Paola Ciardella - Milano

- Mirella De Gregorio - Milano

- Lia Barone - Parma

- Ileana Mortari - già docente di scuola superiore Mantova

- Francesco Sereni - già docente di scuola superiore Mantova

- Amalia Navoni (coordinamento Nord-Sud)

- Nicoletta Ghizzoli (Casa della cultura Milano)

- Giuliano Gasparotto (già docente universitario Pisa)

- Leo Ceglia (sindacalista)

- Margherita Ortuani (executive assistant)

- Maria Grazia Manzoni (già resp. portafoglio clienti Italia)

- Giannella Sanna (già docente di lettere)

- Giovanni Motta (avvocato)

- Arturo Salerni (giurista, avvocato)

- Giomo Conti (già consigliere reg.le Liguria)

- Piero Basso (Costituzione Beni Comuni)

- Rossana Papagni (docente)

- Giuliana Barbieri (psicologa infantile)

- Carlo Rodini (psicologo, docente Università Cattolica Milano)

- Federico Venturi (scrittore, docente Università degli studi di Perugia)

- Giovanni Russo Spena (giurista, docente universitario, senatore)

- Laura Quagliolo (cooperante Cisda Onlus)

- Raffaele Taddeo (centro culturale multietnico La Tenda)

- Davide Migliorino (tecnico)

- Fausto Toselli (pensionato) Renazzo  (Fe)

- Mirella De Gregorio - Milano

- Marina Grossi (giornalista)

- Michele Papagna (Acea Onlus)

- Gabriella Di Campli (già dirigente Inps)

- Ivanoe Treu (disegnatore progettista)

- Stefano Giussani (dirigente aziendale)

- Roberta Rabino (dirigente aziendale)

- Martina Villa (avvocata)

- Beatrice Giussani (impiegata)

- Alessandro Villa (impiegato)

- Emma Zufellato (già funzionaria di compagnia aerea)

- Maria Luisa Paroni - Sabbioneta (MN)

- Evanna Sangiorgio  (pensionata) Como

- Giancarla Venturelli (volontaria onlus La Tenda)

- Aldo Sachero (medico cardiologo volontario onlus La Tenda)

- Augusta Pasquero (pubblicitaria)

- Don Virginio Colmegna (presidente della Fondazione Casa della Carità "Angelo Abriani")

- Daniela Padoan (scrittrice, Laudato Si)

- Davide Scaglianti (insegnante)

- Maria Pia Deaniella (già funzionaria di banca)

- Antonella Doria (poetessa)

- Ausilia Magaudda (docente Conservatorio di Milano)

- Alessandro Giudo (tecnico azienda telecomunicazioni)

- Alessandra Chiappini - Ferrara

- Maria Luisa Paroni (Amnisty International - Laudato Si)

- Vincenzo Balzani (docente università di Bologna)

- Silvia Pelizza (psicoterapeuta)

- Amadia Fumagalli

- Maria Cristina Pirani (guida turistica)

- Isabella Colonnello (presidente ass.ne Romano Canosa per gli studi storici)

- Anna Falciola (già docente di lettere)

- Franco Borghi

- Fausto Toselli

- Antonio Olivieri (co-presidente VIK Odv) - Alessandria

- Nelly Bocchi (farmacista) - Fidenza

- Laura Sestini (giornalista) - Pisa

- Laura Marcheselli (già docente liceale) - Firenze

- Annamaria Garelli -San Biagio della Cima (Im)

- Enrico Mainenti (pensionato) - Vercelli

- Chiara Mucci (fisioterapista) - Firenze

- Rita Campioni (ANPI) - Voghera (Pv)

- Mirca Garuti (Associazione VIK ODV) - Modena

- Giuseppina Carfora (insegnante di storia dell'arte, architetto) - Eboli (SA)

- Laura Ghini (dipendente comunale) - Cesena

- Pietro Antonuccio (avvocato) - Roma

- Karim Metref (educatore e giornalista)

- Mariella Pala (Associazione Le Mafalde) - Firenze

- Paolo Limonta (maestro elementare, assessore al Comune di Milano) 

- Fabio Clerici (attivista Rete Kurdistan) - Brescia

- Antonella De Biasi (giornalista e autrice) - Roma

- Moreno Biagioni (pensionato) - Firenze

- Billi Maurizio (funzionario società servizi internazionali) - Roma

- Maria Enrica Pennello (già magistrato) - Torino

- Giacomo Bertolino (farmacista) - Torino

- Carla Ventre (cooperante) - Grottaminarda (AV)

- Angela Ramella (pensionata) - Torino

- Michele Corcoli (medico) - Roma

- Luca Marcheselli Loukas (già docente universitario di lingua e cultura neogreca) - Trieste

- Emanuele Noviello (Staffetta sanitaria) - Roma

- Laura Corradi (Studi di genere Università della Calabria)

- Gabriella Castelletti (pensionata) - Vercelli

- Pierpaolo Careggio Frassy (docente universitario di geografia culturale) Aosta

- Maria Teresa Gavazza (storica) - Quargnento (AL)

- Hileg Elena Iannuzzi (storica) - Milano

- Alessio Di Florio (mediattivista, pacifista) - Abruzzo

- Antonio Corbeletti (presidente sez. ANPI) - Voghera (PV)

- Milena Nebbia (giornalista, educatrice) - Vicenza

- Luciano Rondine (educatore, Rete Kurdistan) - Roma

- Claudio Tamagnini (coltivatore biologico in Sicilia)

- Livio Pepino (già magistrato, presidente di Volere la luna e direttore delle edizioni Gruppo Abele) - orino

- Marco Gaibazzi (ingegnere) - Fidenza

- Sara Soldi (microbiologa) - Fidenza

- Angelo Baracca (già docente Università di Firenze)

- Mauro Segale (medico di base) - Milano

- Carlos Vidal Poblete (immigrato cileno disoccupato)

- Loprete Maria Antonia (disoccupata) - Sale (AL)

- Rosalba Marotta - Reggio Calabria

- Ferdinando Primeraro Rianò - Reggio Calabria

- Sergio Coronica (pensionato) - Bologna

- Valentina Trabucchi (osteopata, fisioterapista) - Milano

- Gian Luigi Deiana (Scuola popolare Antonio Gramsci) - Ghilarza (OR)

- Diego Schrader (educatore) - Torino

- Enzo Macrì (ex libraio, pensionato) - Alessandria

- Giulia Bausano (docente) - Genova

- Paolo Zammori (ex sindaco di Filattiera) - Filattiera (MS)

- Hileg Elena Iannuzzi (storica, impiegata) - Milano

- Lucia Giusti (tesoriere associazione VIK Odv) - Alessandria

- Patrizia Della Valle - Vercelli

- Marco Calgaro (medico chirurgo, specialista in geriatria) - Novara

- Sonia Calame - Rosset (co-presidente associazione VIK Odv) - Pozzolo Formigaro (AL)

- Alfio Nicotra (co-presidente di Un ponte per..) - Roma

- Doris Cassetto (psicologa) - Aosta

- Gabriella Rossetti - (pensionata da UNIFE) - Roma

- Anna Maria Bruni (attrice, regista, formatrice teatrale, giornalista)

- Silvia Caravita (già ricercatrice CNR) - Roma

- Ezio Boccasso (infermiere in pensione) - Pontecurone (AL)

- Santina Ferretti (infermiere in pensione) - Pontecurone (AL)

- Simona Toti (ricercatrice Istat) - Roma

- Domenico Ranieri (Cobas) - Vasto (CH)

- Adriano Bracone (ANPI) - Voghera (PV)

- Attilio Angelo Aleotti (operatore umanitario) Islamabad

- Emilio Rossi - Parma

- Filippo Incorvaia (Amministratore di stabili) - Vercelli

- Caterina Mecozzi

- Giampaola Bellini (ricercatrice) - Roma

- Stefano Mannironi (Arci territoriale centro Sardegna)

- Massimo Torelli (Firenze città aperta)

- Enrico Leonessi (bibliotecario) - Firenze

- Chiara De Poli - Chiavari (Ge)

- Antonio Lupo - Chiavari (Ge)

- Antonello Boassa (scrittore) - Cagliari

- Rosalba Spera (psicoterapeuta) - Roma

- Andrea Cegna (giornalista) - Milano

- Gianni Caruso (medico chirurgo) - Torino

- Maria Grazia Adduci - Vercelli

- Annamaria Garelli - S. Biagio della Cima (IM)

- Angelica Romano (co-presidente Un ponte per...) - Roma

- Alberto Brunetti (pensionato, Assopace Palestina) - Firenze

- Paolo Leonardi (operaio) - Bagnacavallo

- Loretta Pagani (tecnico sanitario) - Bagnacavallo

- Maddalena Malberti (impiegata) - Roma

- Seconda Pagani (pensionata) - Lugo

- Romano Bellenghi (pensionato) - Bagnacavallo

- Renata Marconi (pensionata) - Bagnacavallo

- Rosario Citriniti (Centro di documentazione Invicta Palestina) - Torino

- Maria Teresa Traversi (ex giornalista) - Rivanazzano Terme (PV)

- Eraldo Benvenuti (impiegato Asl) - Alessandria

- Toni Ferigo (già membro segreteria sindacato mondiale metalmeccanici) - Torino

- Gabriel Baravalle (presidente ARCI solidarietà Thomas Sankara) - Biella

- Gemma Ciccone (Azimut onlus) - Roma

- Cecco Bellosi (coordinatore comunità Il Gabbiano) - Sala Comacina (Co)

- Donatella Piazzoli  (insegnante) Sala Comacina (Co)

- Alessandro Orsetti (padre di Orso Lorenzo Orsetti, morto in Rojava il 18/3/2019, Associazione "Per Lorenzo Orsetti Orso Tocoser") - Firenze

- Chiaretta Celli (psicologa, psicoterapeuta) - Novara

- Luisa Morgantini (già vice-presidente del Parlamento europeo, Assopace Palestina) - Roma

- Domenico Mucignat (Associazione Ya Basta) - Bologna

- Emanuela Baliva (nonna) - Zurigo

- Adele Naldi (Associazione Ya Basta) - Bologna

- Simonetta Crisci (presidente Associazione Senza Confine) - Roma

- Vincenzo Miliucci (esecutivo nazionale Cobas) - Roma

- Carlo Dami (assemblea antirazzista) - Vicofaro (Pistoia)

- Gloria Sironi (educatrice) - Usmate Velate

- Giulia Cantù (impiegata) - Cerreto Grue (AL)

- Vittorio Fagioli (già responsabile di Rete nazionale NOGESI) - Roma

- Andrea Borgia (ricercatore) - Roma

- Donatella Perfetti (Guida turistica regione Umbria) - Perugia

- Gori Alvaro (pensionato) - Abbadia San Salvatore (SI)

- Elisabetta Caroti (insegnante) - Roma

- Pino Di Mensa (presidente dell'Associazione L'Abbraccio) - Fubine (AL)

- Salvatore Stasi (Cobas) Taranto

- Vito Inserra (Presidente LiberaMente Odv) - Fano

- Agnese Denaro (studentessa) - Roma

- Nicola Giua (insegnante, Cobas Sardegna) - Cagliari

- Riccardo Testa - Montegabbione (TR)

- Mari Alberto (Volontario Mezzalunarossa Kurdistan Italia) - Cecina (LI)

- Macca Eugenia (impiegata) - Roma

- Gianfranco Isetta (poeta) - Castelnuovo Scrivia (AL)

- Giovanni Giorgi (ANPI) - Voghera (PV)

- Fabio Corsi - Roma

- Angelo Ferrara (Presidente Lega Ambiente Costa Etrusca) - Cecina (LI)

- Pietro Mistrorigo (Associazione Terre Nuove) - Bibbona (LI)

- Carlotta Milani (Associazione NaturalMnte Gas) - Casale M.to (PI)

- Simonetta Cirella (Associazione NaturalMente Gas) - Casale M.to (PI)

- Lucia De Sanctis (Associazione Mestizaje) - Cecina (LI)

- Pio Castagna (Gruppo Pax Christi) - Cecina (LI)

- Lucy Pole (Progetto Welcome) - Riparbella (PI)

- Giuseppe Gallelli (Cittadinanza Attiva) - Cecina (LI)

- Paola Ricca Mariani (funzionaria MAECI) - Roma

- Emanuela Irace (giornalista, saggista) - Roma

- Marines Zanini - Gremiasco (AL)

- Angelo Cremonte (Associazione "Sardegna pulita") - Cagliari

- Martino Seniga (giornalista RAI) - Roma

- Lina Sortino (pensionata) - Roma

- Mara Scagni (già sindaca della città di Alessandria, presidente associazione "L'ulivo e il libro") - Alessandria

- Vincenzo Vigna (già primario di cardiologia) Pavia

- Carlo Alberto Pinelli (Università degli studi Suor Orsola Benincasa) Napoli

- Campora Carlo Francesco (presidente dell'Associazione Don Angelo Campora) Capriata D'Orba (AL)

- Barbara Mancini (co-presidente Mezzalunarossa Italia ETS) - Livorno

- Alican Yildiz (co-presidente Mezzalunarossa Italia ETS) - Livorno

- Fernando Tribi - Fiorenzuola D'Arda (PC)

- Carlo Presciuttini (pensionato) Terni

- Fernando Tribi (direttore amministrativo Scuola Superiore) Fiorenzuola D'Arda

- Franco Zavatti (sindacalista) Modena

- Silvia Menegatti (volontaria presidio Libera) Cecina (LI)

- Torriani Angelo (pensionato, volontario Auser) - Sesto San Giovanni

- Giovanni Giacopuzzi (operatore sociale) - Bolzano

- Nicoletta Vogogna (già insegnante) Alessandria

- Pier Luigi Cavalchini (formatore) Alessandria

 - Ludmilla Pradi 8bibliotecaria) - Pontecurone (AL)

- Lucrezia Lo Bianco (regista) - Roma

- Don Angelo Cassano  (Parrocchia San Sabino) - Bari

- Sebastiano Puleio (educatore) - Alessandria

- Paolo Roncati (Associazione VIK Odv) - Alessandria

- Giovanni Bergamo (pensionato, volontario Auser per la disabilità) - AL

- Giancarlo Mandrino (già sindacalista CISL) - AL

- Laura Colombo (casalinga) - AL

- Cukas Maddalena (disoccupata) - AL

- Renato Kovacic (già consigliere comunale, pensionato) - AL

- Valerio Porcelli (impiegato pubblico) - Roma

- Luca Mandrino (operaio) - AL

- Alfonso Augugliaro (già medico di base) - Messina

- Virtu Caterina (infermiera) - Roma

- Noemi Colombo (insegnante letteratura italiana e latina) - Roma

- Renato Franzitta (Laboratorio A. Ballarò, Palermo solidale con il popolo kurdo) - Palermo

- Francesco Saverio Calabresi (medico psichiatra) - Montepulciano (SI)

giovedì 11 febbraio 2021

Libertà per Abdullah Ocalan



Evento Facebook


Libertà per Abdullah Öcalan! Basta alle aggressioni della Turchia contro il Rojava ed il popolo curdo!

Sabato 13 febbraio alle ore 16.oo Presidio in piazzetta della Lega ad Alessandria

Il 15 febbraio del 1999 il leader del popolo curdo Abdullah Öcalan venne sequestrato dai servizi segreti turchi a seguito di un complotto delle grandi potenze internazionali e portato nel carcere - lager dell'isola di Imrali, in condizione di totale isolamento. A più riprese è stato negato ad Öcalan di vedere i familiari ed i propri avvocati. Per anni non si sono avute informazioni sul suo stato di salute.

Nonostante tutto questo, dal carcere, il leader curdo ha più volte cercato di essere uomo di pace e di dialogo e di proporre una soluzione politica alla questione curda e per la democratizzazione di tutto il Medio Oriente.

Dopo un lungo sciopero della fame che ha coinvolto migliaia di persone, nel 2019 è stato concesso ad Öcalan di poter vedere i propri avvocati ed i propri familiari. Ha manifestato nuovamente la sua disponibilità ad una soluzione politica del conflitto, ma la finestra del dialogo è durata poco. Dal 12 agosto 2019 Öcalan, e così gli altri tre prigionieri politici dell’isola carcere di Imrali, sono nuovamente isolati dal mondo esterno.

Oggi, in decine di carceri turche, è in corso da più di 70 giorni uno sciopero della fame a tempo indeterminato da parte dei detenuti politici per chiedere la fine dell’isolamento, la liberazione del presidente Abdullah Ocalan ed un ritorno ai negoziati per una pace giusta.

Inoltre è in corso una campagna internazionale che chiede la liberazione del presidente: il momento è arrivato: Libertà per Ocalan!

Nonostante il carcere, l’isolamento e la negazione dei diritti, Ocalan ha riformulato una innovativa idea di società, un sistema democratico multietnico per una società equa, basato sull’uguaglianza di genere e sull’ecologia sociale, che possiamo considerare come il socialismo del 21° secolo.

Il Confederalismo democratico – come è dimostrato dalla sperimentazione nei territori nel nord est della Siria e nel Campo di Makhmour, dove tutti i popoli della regione hanno lottato per affermare un modello amministrativo laico, democratico ed ugualitario- rappresenta una reale proposta di pace per tutto il Medio Oriente: per questo fa paura alle potenze regionali e globali. Per queste ragioni l’esperienza della Siria del nord-est ed il Confederalismo democratico vanno difesi dall’aggressione turca e dalla pressione delle potenze internazionali.


Tutto questo avviene mentre in Turchia prosegue una violenta repressione che colpisce senza sosta personalità democratiche, difensori dei diritti umani ed ogni forma di opposizione politica e sociale. In questo contesto, nel sud-est del paese, i curdi sono repressi duramente. Decine di sindaci curdi democraticamente eletti sono stati rimossi dall’incarico ed arrestati, ed il controllo delle municipalità assegnato a commissari fiduciari del governo turco. Sono a migliaia i dirigenti e i militanti di HDP incarcerati, tra cui gli ex co-presidenti del partito, Selahattin Demirtaş e Figen Yuksedag.

Altri 108 dirigenti sono imputati nel cosidetto caso Kobane, per le proteste verificatesi nel 2014 contro l’assedio della città di Kobane e rischiano lunghi anni di carcere.

L’occupazione militare dello Stato turco si estende anche al di fuori dai confini turchi. Sfruttando la forza del secondo esercito della NATO, vengono occupati interi territori del Medio Oriente. È il caso di Afrin, dove è documentata la brutale violazione dei diritti umani da parte dell’occupazione turca e dei gruppi mercenari alleati. Erdogan. Lì si sta distruggendo la storia e l’identità culturale provocando esodi di massa di intere popolazioni, e attuando una politica di sostituzione etnica favorendo l’insediamento di popolazioni esterne legate a gruppi mercenari.

22 anni dopo il sequesto internazionale di Abdullah Öcalan, rimane una forte ipoteca sulla pace in Turchia ed in Medio Oriente.

Il 15 febbraio, negli ultimi anni, è stato il giorno della manifestazione europea a Strasburgo e di quella nazionale in Italia per chiedere la liberazione di Öcalan. Nel 22° anniversario del sequestro di Abdullah Ocalan, scenderemo in piazza nelle nostre città per chiedere, nel rispetto delle limitazioni sanitarie per la pandemia di Covid19, la sua liberazione.

Tutte/i in piazza sabato 13 febbraio 2021!

PRESIDIO IN ALESSANDRIA - piazzetta della Lega - ore 16.00

Per la libertà e la pace in tutto il Medio Oriente!

Alessandria per il Kurdistan

Comitato ”il momento è arrivato, libertà per Ocalan”

Rete Kurdistan in Italia

Ufficio d’informazione del Kurdistan in Italia

sabato 6 febbraio 2021

Campagna di prenotazione delle "Uova di Pasqua"

Al via la Campagna di prenotazione delle "Uova di Pasqua" per il progetto "Un ospedale attrezzato per Sinjar" a favore della comunità yazida.

Quest'anno la Campagna delle Uova di Pasqua è finalizzata alla costruzione di un ospedale attrezzato a Sinjar, governatorato di Ninive, Nord Iraq. Su quelle montagne vive una popolazione etnicamente varia, in maggioranza sono kurdi yazidi che hanno subito nel corso dei decenni, massacri e persecuzioni, ultima in ordine temporale quella dell'ISIS.  Su proposta della municipalità di Sinjar e di un gruppo di medici e paramedici, abbiamo deciso di farci carico, insieme ad altre associazioni, della costruzione di un apposito ospedale per la cura degli abitanti affetti da coronavirus e da altre malattie. L'impegno è gravoso, ma noi pensiamo di farcela. La Campagna delle Uova pasquali è il primo tassello del Progetto.

L'offerta minima per un uovo di cioccolato purissimo di grammi 500 è di euro 15.00

Per quantitativi significativi, l'associazione si rende disponibile ad effettuare il trasporto a domicilio.

Occorre effettuare la prenotazione da subito! E, comunque, entro il 10 Marzo 2021. 

PRENOTA, PRENOTA, PRENOTA!!! 

Per informazioni e  prenotazioni:  Lucia (333 5627137), Antonio (335 7564743), Sonia (331 3290229)

Associazione Verso il Kurdistan Odv - Alessandria
Rete Kurdistan Italia